Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ashira Ensemble in Un volo leggero

Data:

26/01/2019


Ashira Ensemble in Un volo leggero

Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche liberarono i superstiti del campo di concentramento di Auschwitz facendo conoscere al mondo gli orrori del genocidio nazifascista.

Con “Un volo leggero” Evelina Meghnagi e gli altri componenti di Ashira Ensemble ricordano una delle pagine più tristi della storia. Lo fanno suonando e cantando nelle lingue parlate in quei luoghi, in quei tempi. L’ensemble interpreta in yiddish i “canti della vita”, quelli che trattano degli amori, dell’ironia, degli incontri, delle tristezze, della povertà o della ricchezza, e in giudeo-spagnolo, una lingua che pochi conoscono, e di cui pochi sanno, delle comunità – Rodi, Salonicco, … - scomparse dietro quei cancelli.

All’uomo è dato sapere quello che l’uomo può fare. Pochi lo potranno raccontare, ma bisogna sapere, per onorare chi non c’è più, per vegliare, perché non succeda ancora. E si può ricordare in molti modi. Noi lo vogliamo fare suonando e cantando nelle lingue parlate in quei luoghi, in quei tempi. Per rispondere con la vita!

(Ashira Ensemble)

 

Ashira Ensemble

Evelina Meghnagi - voce

Cristiano Califano - chitarra, buzuki

Gabriele Gagliarini - percussioni

Antonio Putzu - clarinetto, fiati

Informazioni

Data: Sab 26 Gen 2019

Orario: Dalle 17:00 alle 19:00

Organizzato da : IIC Helsinki

In collaborazione con : Saksalainen kirkko

Ingresso : Libero


Luogo:

Saksalainen kirkko (Chiesa Tedesca), Unioninkatu 1

834