Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Settimana della cucina italiana: Leonardo inventore in cucina

Data:

09/12/2019


Settimana della cucina italiana: Leonardo inventore in cucina

Leonardo da Vinci moriva 500 anni fa ad Amboise in Francia, non fu uno scienziato vero e proprio ma un uomo di straordinaria curiosità, figlio illegittimo di un notaio, Ser Pietro, non potè attendere a studi rigorosi, la sua fame di conoscenza, tuttavia, lo portò ad investigare il mondo come pochi avevano fatto prima. La capacità di farsi domande fu il file rouge della vita di Leonardo in tutti i campi della vita e dell'immaginazione, tanto da andar oltre il mondo reale ed essere considerato ancora oggi un visionario. La sua straordinaria abilità nell'osservare lo portò per primo ad disegnare organi umani che solo negli anni 2000 si scoprì essere veramente fatti così. Un vero Ricercatore!

Con la guida di Emanuele Bargelli, gli studenti del Liceo di Lauttasaari vanno alla scoperta del rapporto di Leonardo con il cibo, gli alimenti e i prodotti naturali che si possono trovare in una cucina. Essendo stato Gran Cerimoniere delle feste di Ludovico il Moro, e avendo organizzato uno dei banchetti più importanti del suo tempo, il matrimonio di Tortona tra Gian Galeazzo Sforza con Isabella di Spagna, il primo banchetto in cui comparve un menù, Leonardo ebbe un rapporto molto intenso con gli alimenti. Il suo interesse per il cibo è stato notevole, che fosse vegetariano forse è una speculazione moderna, sicuramente aveva una grande passione per gli animali e per i viaggi che lo portarono a conoscere nuovi cibi che troviamo anche nei suoi molteplici appunti sui Codici. La sua passione per la sperimentazione lo portò anche ad utilizzare prodotti della natura e alimenti per i suoi dipinti, con alternanti successi. Dal tavolo dell'affresco dell' ”Ultima cena” alle tavole reali dei banchetti scopriremo la scienza nascosta negli alimenti.

Progettista e divulgatore scientifico per il Festival della Scienza di Genova dal 2004, Emanuele Bargelli organizza fino a ottanta eventi per ogni edizione del Festival, tra questi il ​​più notevole è "Sapori di scienza - la scienza in cucina", che attira 13.000 visitatori ogni anno. Bargelli ha vinto il primo concorso nazionale "Parlare di Chimica" e ha creato diversi eventi scientifici per organizzazioni internazionali come: CNR, Notte Europea dei Ricercatori, ESOF - EuroScience Open Forum, EXPO2015 Milano, Festival della Scienza di Pechino, Associazione per la Scienza e la Tecnologia di Shanghai. È spesso ospite nei programmi RAI, come GeoScienza e Radio3 Scienza.

Evento risevato agli studenti del Liceo di Lauttasaari.

Informazioni

Data: Da Lun 9 Dic 2019 a Mar 10 Dic 2019

Orario: Dalle 11:00 alle 15:00

Organizzato da : IIC Helsinki

In collaborazione con : Lauttasaaren yhteiskoulu

Ingresso : Libero


Luogo:

Lauttasaaren yhteiskoulu, Helsinki

880